4.9.2.6 Uplink SIP v5.4

Da Voismart Knowledge Base.

Selezionando l'opzione Sistema / Uplink SIP, viene presentata la seguente pagina, che contiene l'elenco degli Uplink SIP e dei parametri con cui sono stati configurati.
Sipuplink.jpg
Per modificare le impostazioni esistenti, cliccare sul simbolo 322.jpg , mentre per cancellare le impostazioni presenti su una riga, cliccare su Cancella.jpg .
Per inserire un nuovo link, cliccare sul tasto 321.jpg , in basso a sinistra rispetto alla lista.
Comparirà la seguente pagina di configurazione:
Sipuplink2.jpg
I campi da configurare sono:

    • Modalità Base / Modalità Avanzata: (scegliere una delle due modalità)
    • Nome: Nome della linea che si desidera creare
    • Host: Host di registrazione della linea, può essere un nome host nel caso in cui si debba registrare questa linea verso un proxy SIP; può avere valore “dynamic” nel caso in cui sia un client SIP che si deve registrare sulla linea creata
    • Username: Username di registrazione della linea
    • Password: Password di registrazione della linea
    • Context: Context di gestione della linea creata. Attraverso questo Context verranno gestite tutte le chiamate in ingresso sulla linea
    • Codec Permessi: Elenco dei Codec utilizzabili sulla linea creata. E' possibile specificare uno o più codec separati dal carattere “,”. I Codec ammessi sono: ulaw, alwa, g729, ilbc, gsm, h261, h263
    • Codec Non Permessi: Elenco dei Codec non utilizzabili sulla linea creata. E' possibile specificare uno o più Codec separati dal carattere “,”. I codec specificabili sono: ulaw, alwa, g729, ilbc, gsm, h261, h263
    • Tipo: Può assumere solo uno dei seguenti valori: “Peer”, per gestire le chiamate in uscita; “User”, per gestire le chiamate in ingresso; “Both”, per gestire le chiamate in entrambe le direzioni
    • Registrazione: Stabilisce la possibilità di effettuare la registrazione della linea. Se è impostato a “Si” effettua la registrazione, con “No” non effettua la registrazione
    • Da Utente: Utente utilizzato per l'invio della messaggistica SIP. Tutte le chiamate effettuate tramite questa linea verranno presentate con il nome utente inserito in questo campo

Cliccando su “Modalità Avanzata” verranno mostrati anche i seguenti campi:
Modav.jpg

    • Allow: Abilita un determinato IP o una classe di IP secondo il formato
    <ipaddress>/<network mask>. Esempio: allow=192.168.40.38/255.255.255.255
    • Deny: Disabilita un determinato IP o una classe di IP secondo il formato
    <ipaddress>/<network mask>. Esempio: deny=192.168.40.38/255.255.255.255
    • Dtmf Mode: Può assumere solo uno dei seguenti valori: Si / No / rfc2833 / inband / info, specifica il metodo di invio dei toni dtmf. Questo parametro deve essere impostato in base alle specifiche della linea configurata.
    • Canreinvite: Stabilisce la possibilità di redirigere il flusso sdp (l'audio della conversazione) in modalità ptp fra i due client della comunicazione. Può assumere i valori Si o No
    • NAT: Definisce se il server sul quale si effettua la registrazione è dietro Nat. Può assumere i valori Si o No
    • Pickupgroup: Imposta il gruppo per effettuare il pickup delle chiamate di questa linea
    • Insecure: Se non specificato è “No”. Indica il livello di sicurezza relativo alla gestione delle chiamate in ingresso sulla linea.
    “no”: per ogni chiamata richiede l'autenticazione
    “very”: accetta tutte le chiamate relative alla linea registrata
    “si”: accetta tutte le chiamate in ingresso
    “invite”: non richiede l'autenticazione sui messaggi “INVITE ” delle chiamate in ingresso della linea
    “port”: ignora il numero della porta sulla quale arriva l'autenticazione
    • Progressinband: Indica se deve essere generato il tono di ring dal centralino. Se non specificato a Si, il tono non viene generato dal centralino. Può assumere i valori Si o No
    • Caller ID: E' il caller id che verrà utilizzato se non specificato diversamente altrove. Di default, se non specificato, il caller id viene impostato ad “asterisk”
    • Accountcode: Definisce l'account code che verrà utilizzato per il CDR
    • Incominglimit: Definisce il numero massimo delle chiamate SIP che si possono effettuare e ricevere sulla linea
    • Dal Dominio: Definisce il dominio che verrà utilizzato nella messaggistica SIP della linea
    • Port: Porta di comunicazione del protocollo SIP relativa alla linea. E' un valore numerico maggiore di 1024
    • Qualify: Timeout relativo alla fase di registrazione. Se questa fase richiede maggior tempo rispetto a quello impostato in questo campo, la linea non viene considerata valida. Per disabilitare questo parametro è sufficiente inserire il valore “0”. E' un valore numerico intero espresso in millisecondi.
    • Rtptimeout: Numero massimo di secondi di inattività (quando una chiamata non è in attesa), del flusso RTP relativo alle chiamate in corso sulla linea. Al termine di questo timeout la chiamata verrà abbattuta. E' espresso in secondi
    • Rtpholdtimeout: Numero massimo di secondi di permanenza in attesa di una chiamata in corso sulla linea. Al termine di questo timeout la chiamata verrà abbattuta. E' espresso in secondi
    • Numero linea: Permette di impostare il numero geografico associato alla linea configurata
    • Altri parametri: Attualmente non utilizzato, per versioni future



Pagina successiva                                                                                                                                                                                                          Pagina precedente